L'Ordine dei giornalisti risponde all'avv. Taormina sulle "testate"



node comment

arcangelofrancoDom, 12/11/2017 - 08:20 November 12, 2017

Ma il Prof. Taormina da quanto tempo non si sottopone ad un'ecografia alle carotidi? Non pensa che sia arrivato il momento di farlo?
AlgiarDom, 12/11/2017 - 07:32 November 12, 2017

Premesso che ogni forma di violenza (anche uno spintone) è da condannare sotto ogni e qualsiasi profilo, oggi, purtroppo, tanti giornalisti o pseudotali non conoscono (o fingono di non conoscere) il confine tra giornalismo (vero magari) e provocazione. D'altronde i giornalisti vivono per lo scoop. Ma c'è modo e modo.
DavideSab, 11/11/2017 - 20:03 November 11, 2017

Testate come quella cui si riferisce l'avvocato di Cateno , sono sinonimo di picchiare a sangue e rompere le ossa. Posso capire uno schiaffo o uno spintone se dei maleducati riescono a farmi perdere le staffe e potrebbe comunque essere un eccesso di difesa ma gravi lesioni che potrebbero essere mortali, rievocare un contesto che sembra mafioso....mi sa che l'avvocato dovrà cercarsi un'altro avvocato...e l'onorevole Cateno potrebbe essere oggetto di ulteriori indagini come chi lo difende tanto assiduamente...troppo strano per dei semplici elettori...